Rotorna a "IL PROGETTO" Gruppo Immobiliare HOME PAGE

 
 ID Agnezia
Immobili On Line
Come Contattarci
Mail
Ricerca Agenzie FIAIP
Area riservata utenti registrati
Manuale Operativo
Versione:
Due parole sul modem

Questo capitolo contiene:

una breve descrizione della struttura e del funzionamento del modem;

la distinzione tra modem analogico e ISDN;

suggerimenti per la configurazione del modem prima dell'utilizzo con IL PROGETTO_net.

16.1 Il modem

II compito di un modem (MOdulatore/DEModulatore) è quello di convertire i dati (digitali) uscenti da un computer, in segnali audio (modulazione), in modo che possano viaggiare sulla linea telefonica; il modem è a questo punto in grado di compiere il processo inverso (demodulazione), cioè convertire i segnali audio, che arrivano dalla linea telefonica fino al computer a cui ci si vuole collegare, in segnali digitali. Il modem si collega tra il computer e la linea telefonica e fa dunque da interprete fra due computer che si trasmettono dati.

Il modem, per collegare due computer attraverso le linee telefoniche

L'apparecchio può essere montato internamente o esternamente al computer e si suddivide in categorie, a seconda della velocità di trasmissione. Si ricorda che, per quanto riguarda le tariffe per l'uso della linea telefonica con un modem, queste sono identiche a quelle per il normale utilizzo del telefono, quindi è consigliabile disporre di un modem più veloce che permetta di trasmettere più dati in meno tempo, limitando così il costo delle telefonate.

Prima che il software che controlla il modem, nel nostro caso IL PROGETTO_net, componga un numero telefonico, esso inizializza il modem mandandogli una serie (stringa) di comandi (tipicamente comandi standard AT). Questi comandi configurano le opzioni del modem necessarie per operazioni come correzione di errori, compressioni di dati, risposta

automatica o meno per le chiamate in arrivo, composizione di determinati numeri telefonici ecc. Il manuale del modem riporta l'elenco dei comandi Hayes che il modem riconosce e spiega a cosa serve ogni comando.

E' importante sapere che configurare la stringa di inizializzazione giusta è fondamentale per riuscire a connettersi e che ogni modem ne possiede una propria specifica da verificare sul manuale o con il vostro venditore hardware di fiducia. E’ importante conoscere la stringa di inizializzazione perché questa va indicata nella configurazione di sistema di IL PROGETTO_net.

ATTENZIONE: la stringa di inizializzazione che viene specificata per l’Ufficio centrale di un gruppo, deve contenere anche l’opzione che permette di mettere il modem in ricezione di chiamate (normalmente S0=2 per rispondere dopo 2 squilli).

Analogico, ISDN o ADLS ?

ISDN è l'acronimo di Integrated Services Digital Network ed è un servizio telefonico che si basa sulla trasmissione digitale dei dati, invece che su quella analogica. La codifica digitale dei dati garantisce un riproduzione del segnale di gran lunga migliore rispetto a quella analogica: basti pensare alla differenza nella qualità del suono di un compact disc rispetto a quello di un'audiocassetta.

ISDN rende i collegamenti telefonici interamente digitali (evitando la conversione del segnale da digitale in analogico e di nuovo in digitale), in modo tale da ampliare notevolmente la velocità di trasmissione dei dati.

Inoltre, essendo completamente digitale, la linea ISDN permette di gestire, utilizzando lo stesso cavo che collega la vostra linea telefonica analogica alla rete, due linee telefoniche indipendenti, mantenenti lo stesso numero, ognuna delle quali è in grado di trasportare dati con una velocità che varia fra 2,5 e 5 volte quella consentita dalle normali trasmissioni con uso di modem analogico (fino a 105 Kbaud). E' possibile disporre del collegamento ISDN acquistandolo come linea in aggiunta alle normali linee telefoniche, oppure trasformare la propria linea di casa o dell'ufficio in linea ISDN: per avere informazioni più dettagliate si consiglia di rivolgersi a un qualsiasi fornitore di linee telefoniche fisse.

ATTENZIONE: un modem "puro" ISDN non può comunicare con un normale modem analogico. Esistono però dei modem "bilingua" che riescono a comunicare sia in modo analogico che digitale. Tenere conto di questa limitazione nel momento dell’acquisto dei modem per il gruppo di agenzie associate.

ADLS ci consente di utilizzare una sola linea per il collegamento in rete e il normale esercizio telefonico. I canoni comprendono il collegamento 24 ore su 24 a tariffa fissa con un ottimo segnale ad altissima velocità. e' la soluzione ideale per la nostra rete.

La "stringa giusta"

Ogni modem ha la possibilità di essere "controllato" dai cosiddetti comandi standard AT; alcuni di questi comandi sono veramente standard e funzionano per qualsiasi modem, mentre altri possono dipendere dal modello acquistato.

Il manuale del modem dovrebbe sempre contenere una sezione in cui si elencano i comandi AT, e il loro significato.

Questa sezione del manuale del modem costituisce sicuramente il riferimento ultimo per la definizione della stringa di inizializzazione da specificare nella configurazione di sistema di IL PROGETTO_net.

Di solito ogni modem contiene "una configurazione di fabbrica" richiamabile, che è già ottimizzata in modo da sfruttare al massimo le caratteristiche di comunicazione del particolare apparato.

Le indicazioni generali per determinare la stringa di inizializzazione da specificare nella configurazione di sistema sono:

configurazione di fabbrica (di solito &F)

flusso hardware (di solito implicito nella configurazione di fabbrica)

risposta chiamata in arrivo per l'Ufficio centrale (di solito S0=1)

Cosicchè le stringhe AT&F (per l'Ufficio dislocato) e AT&FS0=1 (per l'Ufficio Centrale), dovrebbero soddisfare le vostre esigenze di comunicazione nell'80% dei casi.

Può succedere a volte che il modem non componga nemmeno il numero, di solito perché la configurazione di fabbrica prevede di "aspettare un tono di linea"; in questo caso provate ad aggiungere il parametro X3 alle configurazioni suddette, per forzare il modem a comporre il numero senza attendere nessun segnale (es. AT&FX3S0=1per l'Ufficio Centrale).

Se vi sono due configurazioni di fabbrica disponibili (&F1 e &F2), di solito differiscono per il tipo di flusso preconfigurato; scegliete sempre quella con il flusso hardware.

Esistono ovviamente eccezioni, di solito per modem particolari, quali ad esempio i modem "universali" che forniscono sia i classici protocolli analogici che i più moderni protocolli basati su ISDN.

In questi casi, nonostante valga la pena di provare le stringhe sopra indicate, è meglio verificare il manuale o chiedere al vostro installatore hardware di fiducia.

Il Progetto_Net Versione 2003
I p
rossimi aggiornamenti vi verranno notificati via e-mail

Immobili On Line I Nostri Servizi Chi Siamo Mutui  e  Leasing Borsino Immobiliare
Per Saperne di Più
LINK Area Riservata

"IL PROGETTO"®Net:
il network immobiliare abbinato al magazine telematico
Cas@facile ®

Ritorna HOME PAGE
"IL PROGETTO"
Gruppo Immobiliare Network


Per maggiori informazione scrivi a:

ilprogetto@fiaip.it

La rete immobiliare più conveniente, più qualificata e più accreditata!
Associato:
Collegamento a FIAIP Federazione Italiana  Agenti Immobiliari Professionali
Oltre 8000 agenzie immobiliari associate
 
© Copyright "IL PROGETTO" ® Gruppo Immobiliare -Vietata la riproduzione - All Right Reserved